Il primo Passo verso di Te consiste nell’ascoltare, nell’abitare quello che sei, nel viverlo con consapevolezza. Poi, volendo, arrivano le pratiche e gli strumenti: il suono, la meditazione, le tecniche.

Quello che ci interessa è andare al nocciolo della questione: cosa possiamo fare per tornare a incarnare noi stessi con consapevolezza? Quali strumenti possiamo utilizzare per riavvicinarci al nostro centro? Per vivere e percepire la realtà che siamo?

Esplorare tutte le possibilità, aprirsi a conoscere il “palazzo” che siamo, dalla cantina più buia di noi all’attico luminoso che ci sovrasta. Attraverso una pratica semplice e antichissima come la Meditazione, oppure tramite il suono saggio e remoto delle campane tibetane, in percorsi multiformi che uniscono in un’unica profonda sapienza il Suono e il Silenzio. Per ritornare semplicemente a noi stessi, al nostro centro, per riscoprire la realtà che abitiamo, il nostro corpo, le nostre sensazioni, i nostri pensieri. E trovare un senso e una “perfezione” a tutto questo

chi è Martina Orsini contattami